kirpi.it > Appunti > Viaggi > Germania > Berlino

 
0

 

Berlino in tre giorni


Proposta di percorso con le tappe più interessanti da visitare a Berlino



Altre guide suggerite >>

Primo giorno — nel quartiere Mitte si percorre Unter den Linden con qualche girello in giro.

Porta di Brandeburgo

Cosa si vede? [Clicca qui per la piantina]

  1. Il Reichstag/Bundestag. Il palazzo del Reichstag di Berlino fu costruito come sede per le riunioni del Reichstag, il parlamento del Reich tedesco. Fu inaugurato nel 1894 e tornò ad essere la sede del parlamento tedesco nel 1999. L’attuale parlamento tedesco si chiama Bundestag. Il Reichstag inteso come parlamento risale al Sacro Romano Impero e cessò di esistere negli anni della Germania Nazista (1933–1945). Nell’uso odierno, il termine tedesco Reichstag si riferisce quindi principalmente all’edificio. Il palazzo fu rinnovato da Foster con la cupola di vetro (vedi anche qui). Anche per visitare la cupola occorre prenotare, non è più di libero accesso; per tutti i dettagli visitare la pagina.
  2. Un’altra attrazione importante da visitare è la Brandeburger Tor (Porta di Brandeburgo) è una delle antiche porte urbane di Berlino. Si trova fra i quartieri di Mitte e Tiergarten. Notizie anche sul sito delle informazioni turistiche di Berlino (quella che vedi sugli euro tedeschi). È il monumento più conosciuto della città, e simbolo dell´unità tedesca.
  3. La famosa Gendarmenmarkt (“Mercato dei Gendarmi”) è una famosa piazza del centro di Berlino, sulla quale si affacciano le chiese gemelle del Deutscher Dom e Französischer Dom, nonché il Konzerthaus. La piazza, che ospita anche la statua di Schiller, è considerata una delle più belle di Berlino per l’armonia dei suoi monumenti.
  4. La Cattedrale di Sant’Edvige, in tedesco Sankt-Hedwigs-Kathedrale, è la cattedrale cattolica dell’arcidiocesi di Berlino. Si trova in Bebelplatz a Berlino, nel quartiere Mitte.
  5. Bebelplatz è una piazza di Berlino, nel quartiere Mitte.
  6. Statua a cavallo di Federico il Grande
  7. La Biblioteca di Stato, Staatsbibliothek o Biblioteca Nazionale di Berlino, situata in Kemperplatz a Berlino-Tiergarten, è una celebre architettura di Hans Scharoun. Fu realizzata tra il 1967 e il 1978, in quanto era nata la necessità di dotare il settore occidentale di Berlino di una Biblioteca di Stato, dal momento che quella originaria era rimasta nel settore orientale in seguito alla costruzione del Muro nel 1961. Recentemente la biblioteca si è unita formalmente con la Staatsbibliothek Unter den Linden, ovvero l’originaria biblioteca di stato.
  8. L’Università Humboldt. La Humboldt-Universität zu Berlin è la più antica delle quattro università di Berlino. Si trova nel quartiere Mitte, all’estremità orientale dell’Unter den Linden. La facciata dell’edificio chiude su lato nord il Forum Fridericianum (oggi Bebelplatz).
  9. La Staatsoper Unter den Linden, Teatro dell’Opera di Stato, è un teatro di Berlino, sito fra l’Unter den Linden e la Bebelplatz nel quartiere Mitte.
  10. Il Kronprinzenpalais (Palazzo del Principe Ereditario), vicino al teatro Staatsoper, e l’adiacente Prinzessinenpalais (Palazzo delle principesse) sono maestosi e imponenti palazzi, un tempo residenze di città della famiglia reale degli Hohenzollern. Il Palazzo delle principesse, di fronte allo Staatsoper e chiamato oggi Opernpalais, è un café che offre forse la migliore selezione di dolci della città. In quello che un tempo era il parco del palazzo si trovano una birreria all’aperto (in estate) e un café
  11. Alte Wache
  12. Zeughaus / Deutsches Historisches Museum, il Museo Tedesco di Storia, presenta mostre temporanee su temi di storia sia contemporanea che meno recente nel padiglione di I. M. Pei. La mostra permanente sulla “Storia tedesca in immagini e testimonianze” illustra la storia tedesca di due secoli in un contesto europeo.
  13. Il Berliner Dom, “Duomo di Berlino”, è la cattedrale protestante della capitale tedesca. Si trova nel quartiere Mitte, sulla Schloßplatz. L’ingresso principale si apre sul Lustgarten.
  14. Il Lustgarten, “giardino dei piaceri”, è una piazza verde di Berlino. Si trova in posizione centralissima nel quartiere Mitte, sull’isola della Sprea. Limitrofo alla Schloßplatz, costituisce l’ingresso meridionale all’Isola dei Musei. Vi sorgono l’Altes Museum, a nord, e il duomo, ad est. Il lato meridionale era occupato, fino all’abbattimento del 1950, del castello.
  15. L’ “Isola dei Musei” (in tedesco: Museumsinsel) è il nome della parte settentrionale dell’isola della Sprea, al centro di Berlino (quartiere Mitte). La parte meridionale dell’isola è invece detta Fischerinsel. Il nome “Isola dei musei” è dovuto al gran numero di musei, di importanza internazionale, che si trovano nell’area. I musei sono parte del gruppo dei Musei statali di Berlino, appartenenti alla Fondazione culturale prussiana (Stiftung Preußischer Kulturbesitz). I musei dell’isola furono costruiti nell’arco di un secolo (1822–1930), su un’area precedentemente paludosa, e parzialmente occupata da attività industriali e portuali. Per l’immensa importanza culturale ed artistica, l’Isola dei musei è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, nel 1999.

E la sera? [Clicca qui per la piantina]
Tutti nella zona di Alexanderplatz e dello Scheuenviertel, attorno ad Oranienburgerstrasse. Hai ancora energie? Un pezzo del Muro di Berlino ti aspetta vicino alla Ostbahnhof, in Mühlenstrasse.


Secondo giorno — si esplora Potsdamerplatz e ci si sposta verso ovest fino a Lützowplatz

Potsdamer Platz, vista della piazza

Cosa si vede? [Clicca qui per la piantina]

  1. La Neue Nationalgalerie è un museo di Berlino destinato dalla sua istituzione ad occuparsi dell’arte del ventesimo secolo. Il museo si trova nel Kulturforum ed è considerato, insieme alla Gemäldegalerie e al Kunstgewerbemuseum, uno dei più importanti musei siti nell’area del Kulturforum. L’edificio è stato progettato da Ludwig Mies van der Rohe e fu inaugurato nel 1968.
  2. La Biblioteca di Stato, Staatsbibliothek o Biblioteca Nazionale di Berlino, situata in Kemperplatz a Berlino-Tiergarten, è una celebre architettura di Hans Scharoun. Fu realizzata tra il 1967 e il 1978, in quanto era nata la necessità di dotare il settore occidentale di Berlino di una Biblioteca di Stato, dal momento che quella originaria era rimasta nel settore orientale in seguito alla costruzione del Muro nel 1961. Recentemente la biblioteca si è unita formalmente con la Staatsbibliothek Unter den Linden, ovvero l’originaria biblioteca di stato. L’edificio rappresenta un capolavoro della corrente organica del Movimento Moderno. La sua eccezionale organizzazione spaziale e funzionale ne fa un punto di riferimento obbligato per la progettazione di nuove biblioteche ripreso ancora oggi da molti architetti. La biblioteca possiede uno dei 48 esemplari superstiti della Bibbia di Gutenberg.
  3. Potsdamer Platz è un’importante piazza berlinese, posta nel quartiere Tiergarten, al confine con Mitte. Prende nome dalla città di Potsdam, situata 25 km a sud-ovest, e si trova nel punto in cui la strada per Potsdam (attuale B 1) oltrepassava la cinta doganale attraverso il Potsdamer Tor. Dopo essere rimasta per tanti anni terra di nessuno, uno squallido campo minato, isolata fra la Berlino Est e l’Ovest, è ora tornata a rappresentare uno dei centri della città.
  4. Il Sony Center è un complesso di edifici situato presso la Potsdamer Platz a Berlino. Progettato su commissione della Sony dall’architetto Helmut Jahn, dello studio Murphy/Jahn di Chicago, il Sony center è un complesso di sette edifici disposti su una superficie di circa 26.000 m² nel quartiere di Tiergarten. L’intera costruzione è durata quattro anni. Il 20 gennaio 2000 fu aperta la zona turistica e di intrattenimento, mentre il complesso nella sua completezza fu inaugurato il successivo 14 giugno.
  5. Il Musikinstrumenten-Museum è un museo di Berlino, dedicato alla raccolta di strumenti musicali. L’edificio che ospita il museo è stato progettato da Edgar Wisniewski e Hans Scharoun, ed è stato realizzato fra il 1979 e il 1984.
  6. La Philharmonie è una sala concerti di Berlino, sita nel Kulturforum e sede dei Berliner Philharmoniker.
  7. Il Kunstgewerbemuseum (Museo delle Arti e Mestieri) è un museo di Berlino, sito nel Kulturforum. Inizialmente la collezione fu ospitata nel Martin-Gropius-Bau, fino a quando nel 1919 venne trasferita allo Stadtschloss. Nel 1940 il museo venne spostato all’interno dello Schloss Charlottenburg. L’attuale edificio che ospita il museo venne realizzato tra il 1978 e il 1985, su progetto di Rolf Gutbrod. Attualmente una parte della collezione del museo è esposta presso lo Schloss Köpenick.
  8. Il Kupferstichkabinett (Galleria di incisioni) è un museo di Berlino, sito nel Kulturforum.
  9. La Gemäldegalerie di Berlino si trova nel nuovo edificio nel Kulturforum e custodisce una delle raccolte più significative a livello mondiale, con opere di artisti europei dal XIII al XVIII secolo, quali Botticelli, Raffaello, Mantegna, Lippi, Tiziano, Caravaggio, Van Eyck, Dürer, Rubens, Vermeer e Rembrandt.
  10. Kunstbibliothek
  11. Diplomatenviertel
  12. Nordische Botschaften
  13. Cdu-Haus
  14. Il Bauhaus-Archiv è un museo di design di Berlino, che raccoglie documenti, articoli e progetti relativi alla Bauhaus (famosa scuola di arte, design ed architettura del XX secolo). Si trova nel quartiere Tiergarten lungo il Landwehrkanal (una volta proprio all’entrata mi è cascata la macchina fotografica, mentre legavo la bici, uffa :-( ).

E la sera? [Clicca qui per la piantina]
Tutti allegri a mangiare e bere a Prenzlauer Berg, uno dei quartieri più vitali della città, punto di attrazione per giovani e artisti, bar, ristoranti e iniziative culturali (vedi la storia del quartiere, dal sito ufficiale del distretto di Pankow, tra Helmholtzplatz e Zionskirchplatz).


Terzo giorno — shopping per la Kurfürstendamm, Savignyplatz, e varie

La Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche

Cosa si vede? [Clicca qui per la piantina]

  1. KaDeWe Il Kaufhaus des Westens (KaDeWe) è il più esteso grande magazzino dell’Europa continentale; si trova a Berlino nel quartiere di Schöneberg, in Tauentzienstraße all’angolo con Wittenbergplatz.
  2. Nike Town
  3. L’ Europa-Center è un complesso di edifici che si trova a Berlino, nel quartiere di Charlottenburg. Sorge in Breitscheidplatz, all’angolo con la Tauentzienstrasse, di fronte alla Gedächtniskirche.
  4. Die Stachelschweine
  5. Il Zoologischer Garten Berlin, giardino zoologico di Berlino, è insieme al Tierpark Berlin uno dei due giardini zoologici di Berlino. È uno dei più grandi zoo della Germania e uno dei più forniti, in termini di specie animali, del mondo. Si trova al limite occidentale del quartiere Tiergarten, nelle vicinanze del Kurfürstendamm e della stazione ferroviaria Zoologischer Garten. Adiacente allo zoo vi è il grande parco del Tiergarten. Anche all’interno dello zoo ci sono molti giardini e piccoli laghetti. Nel dicembre 2006 nel parco è nato l’orso polare Knut, rapidamente diventato una delle maggiori attrazioni dello zoo berlinese. Le vicende del libro (e del film) Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino (Wir Kinder vom Bahnhof Zoo) sono invece ambientate nei dintorni della stazione ferroviaria Zoologischer Garten, adiacente al giardino zoologico.
  6. La Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche, “Chiesa commemorativa dell’Imperatore Guglielmo”, o semplicemente Gedächtniskirche, è una chiesa di Berlino, nel quartiere di Charlottenburg. Al centro di Breitscheidplatz, segna l’inizio di importanti strade, come il Kurfürstendamm e la Tauentzienstrasse, di cui costituisce il fondale prospettico. È un importante elemento architettonico dell’asse del Generalszug. Gravemente danneggiata dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, non è stata più ricostruita e le sue rovine offrono una viva testimonianza degli orrori della guerra.
    Un concerto d’organo nella Gedächtniskirche da ascoltare, della ChoralBerlin
  7. Neues Kranzlereck
  8. Il Theater des Westens, Vagantenbühne
  9. Stilwerk
  10. Il Theater am Kurfürstendamm und Komödie (Teatro e commedia a Kurfürstendamm). I palcoscenici di tradizione Theater und Komödie am Kurfürstendamm sono un’istituzione di Berlino ovest.
  11. The Story of Berlin
  12. Il Käthe Kollwitz Museum possiede una delle più grandi collezioni delle opere dell’artista tedesca Käthe Kollwitz (1867–1945). Kollwitz visse e lavorò a Prenzlauer Berg per oltre 50 anni.
  13. Bar jeder Vernunft

E la sera? Beh, si riparte alla volta di casa, no?


Piantine e guide di Berlino

http://www.wittgenstein.it/html/max000701.html%%